Iniziative didattiche- SPAZIO FORUM

SPAZIO FORUM

Sostegno Psicologico

Il dott. Luigi Fabemoli ha conseguito la laurea triennale in Psicologia dell'educazione e la laurea magistrale in Psicologia clinica e di comunità. Dal 2020 è iscritto all'albo dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia con n. 22934. Attualmente si sta formando presso la Scuola di Specializzazione AETOS di Venezia Mestre (sede di Verona), in “Psicoterapia Analitica e Transazionale ad Orientamento Sociocognitivo”.

ESPERIENZE IN AMBITO PSICOLOGICO
  • 2020: Tirocinio di 325 h, per il Master Universitario di II livello in "Psicologia dell'emergenza e psicotraumatologia" dell'Università LUMSA di Roma, presso SIPEM Emilia - Romagna. Supporto psicologico online (Numero verde "Emergenza solitudine" - Federanziani);
  • 2020: Tirocinio di 100 h, per la scuola di specializzazione di Psicoterapia AETOS di Venezia Mestre (sede di Verona), presso l'Ambulatorio Educativo Riabilitativo BIOS (La Nuvola Cooperativa Sociale ONLUS di Orzinuovi - BS);
  • 2019-2020: Tirocinio professionalizzante di 1000h, presso l' U.O. Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza - ASST - Azienda Socio Sanitaria degli SPedali Civili di Brescia (Studio delle metodologie di somministrazione, correzione e interpretazione di test clinici, quali scale intellettive e dello sviluppo psicomotorio, test di linguaggio, dello sviluppo motorio, di accesso alle funzioni esecutive e delle abilità scolastiche);
  • Dal 2017: Interventi di psicomotricità per bambini della scuola dell'infanzia e della scuola primaria , presso "Spazio Forum" e presso scuole pimarie e dell'infanzia della provincia di Brescia e Cremona;
  • Dal 2016: Conduttore di percorsi di Traning Autogeno per la gestione dell'ansia e dello stress, presso "Spazio Forum";
  • Dal 2014: Responsabile di progetti di musicoterapia presso scuole primarie e dell'infanzia nelle province di Bergamo, Brescia e Cremona.
     
Consulenza psicologica
Lo specialista offre un ascolto attivo, empatico, accogliente e non giudicante, volto alla definizione del problema e alla sua valutazione, per guidare la persona alla scoperta delle proprie risorse per affrontare gli eventi che la vita presenta. Attraverso un processo di Empowerment, lo specialista sostiene, motiva, abilita o riabilita la persona, all'interno della propria rete affettiva, relazionale e valoriale, al fine di esplorare eventuali difficoltà relative ai processi evolutivi o involutivi, fasi di transizione e stati di crisi anche legati ai cicli di vita, aumentando la propria consapevolezza e rinforzando capacità di scelta, di problem solving o di cambiamento.
Supporto
L'intervento di carattere supportivo mira alla tenuta delle condizioni di benessere della persona e ha come principale obiettivo quello di favorire il miglioramento della qualità di vita dell'individuo e degli equilibri adattivi in tutte le situazioni (di salute e di malattia), nelle quali ciò si rileva opportuno, sviluppando e potenziando i punti di forza e le  capacità di autodeterminazione. Gli interventi sono diretti e mirati ad ottimizzare ogni tipo di relazione affettiva, aumentando la consapevolezza individuale, adeguando la percezione del carico delle responsabilità e sviluppando le reti di sostegno e di aiuto anche in eventuali situazioni di disabilità o disagio psichico.
Diagnosi
La diagnosi psicologica è volta all'indagine e alla valutazione, conoscitiva e comunicativa, in risposta alla domanda della persona, attraverso il colloquio psicologico e lo strumentario psicodiagnostico (test e altri strumenti standardizzati), d’uso esclusivo, per l’analisi del comportamento, dei processi cognitivi e intrapsichici, delle opinioni e degli atteggiamenti, dei bisogni e delle motivazioni, dell’interazione sociale, dell’idoneità psicologica a specifici compiti e condizioni.
Prevenzione
I progetti di prevenzione puntano alla valutazione di eventuali situazioni di rischio, attraverso la realizzazione di attività finalizzate a sensibilizzare, educare, informare ed anticipare atteggiamenti, comportamenti e condotte a rischio o da perseguire, promuovendo il benessere individuale, collettivo, sociale e lavorativo, entro processi di sviluppo della convivenza e della qualità della vita,  di promozione della salute e di modifica dei comportamenti a rischio. L’intervento si concentra sugli aspetti rappresentativi, ideativi, emozionali (consapevoli e non), che influenzano l’agire della persona.
Abilitazione - Riabilitazione
I percorsi di abilitazione e/o riabilitazione si concretizzano attraverso tecniche che prevedono un percorso di valutazione psicologica, di assessment e consulenza. La riabilitazione psicologica si avvale di tecniche mutuate da teorie e modelli psicologici, al fine di promuovere il benessere, lo sviluppo e il mantenimento della salute individuale, di coppia, di gruppo e nelle istituzioni. Comprende attività finalizzate ad una reintegrazione e a un recupero di abilità o competenze, che hanno subito una modificazione, un deterioramento, una perdita o la compensazione, nei casi in cui non sia possibile il recupero. Rientrano in questo ambito l'attuazione di interventi per la riabilitazione e rieducazione funzionale e integrazione sociale di soggetti con disabilità pratiche, disturbi cognitivi e dell’apprendimento, compresi nella definizione di DSA, di deficit neuropsicologici a seguito di malattie degenerative, disturbi psichiatrici o con vari tipi di dipendenze. 
Psicoeducazione
Gli incontri di psicoeducazione si rivolgono al singolo che soffre di un disturbo ed, eventualmente, anche ai suoi familiari, all'interno di incontri individuali, di coppia o di gruppo, al fine di fornire informazioni corrette circa i sintomi caratteristici del disturbo e, di conseguenza, favorire l'apprendimento delle strategie più efficaci e funzionali per fornteggiarli, riducendo le ricadute. L’informazione fornita dallo specialista rispetto al disturbo, infatti, non solo rende consapevole il soggetto di cosa accade alla sua mente e al suo corpo, ma lo rende attivo e responsabile all’interno del processo di cura.